Attenzone alle riparazioni truffaldine: Apple, Samsung, PC e MAC OSX

Published by superbuc on

I nostri apparati elettronici, utilizzati ogni giorno, rischiano di rompersi in qualsiasi istante, prima o poi avremo bisogno della riparazione iPhone o della riparazione computer. I telefoni, difatti, hanno uno splendido schermo, ma piuttosto delicato. I computer, specialmente i notebook, PC portatili, laptop o ancora i MAC OSX, MacBook, Mac Pro, MacBook Air, possono avere piccoli problemi software o hardware, oppure arrivare a rotture davvero indesiderate e costose, come quelle che riguardano componenti essenziali e basilari.

La spasmodica ricerca del risparmio di ognuno di noi, fa cercare prima al negozio sotto casa, se esiste, e poi ci invoglia ad avventurarci nel mondo online, anche per un servizio che richiede un ritiro e una riconsegna “fisica” dell’oggetto.

Abbiamo voluto testare l’affidabilità di alcuni fra questi riparatori, e, pur se il test è stato necessariamente piuttosto limitato, abbiamo avuto sorprese davvero imbarazzanti.

Il computer in questione, con un grave problema alla scheda madre, il cuore di tutto il sistema logico, è un Apple MacBook Pro del 2011. Per la precisione un MacBook Pro 13-inch Late 2011. Si tratta di un computer con un discreto valore e ancora ottimo, possedendo un processore Intel Core i5 (2nd Gen), con una velocità CPU speed 2.4 GHz. Non un modello recentissimo, ma ancora si fa rispettare.

Primo test, su strada. Negozi tradizionali.

Abbiamo chiesto a tre negozi su strada, in tre zone diverse di Roma Nord. Due dei tre hanno semplicemente risposto che non avrebbero potuto verificare il MAC OSX senza un acconto. In sostanza volevano prima i soldi in mano, e poi avrebbero preso il cacciavite per aprire il computer. L’importo, solo per alzare le mani e prendere il cacciavite, era di 50€ per uno, di 75€ per l’altro. Un comportamento francamente assurdo, perchè il difetto del computer avrebbe potuto essere anche solo un problema in accensione, che richiede un reset di pochi secondi.
Il terzo negozio, centro assistenza autorizzato Apple, per fortuna ha risollevato un po’ gli animi e la media della professionalità. Ha preso il MAC OSX in carico, per rispondere dopo un paio di giorni con un preventivo scritto e preciso.
Problema riscontrato: “TEST IN INGRESSO: SCHEDA LOGICA CON CIRCUITO DI ALIMENTAZIONE E SMC IN CORTO”.

Costo della riparazione con tre possibilità, a seconda del materiale da riparare o sostituire. Da 249€ a 479€. La gentilezza in questo caso è padrona, e l’utilizzo di un software gestionale basato su FileMaker permette di arrivare facilmente a tutti i clienti, senza sforzi e senza doversi ricordare a mente nessun costo.
Per i due negozi precedenti, quelli che non muovono un dito senza avere in mano qualche banconota, si potrebbe eccepire che molti clienti chiedono un preventivo e poi non proseguono nella riparazione, e sostanzialmente fanno perdere del tempo a chi si occupa della riparazione in laboratorio. E’ un’idea sbagliata, perchè il lavoro è fatto da lavori conclusi e lavori teorici. E poi se si vogliono avere certezze è meglio aprire un bar, così ogni caffè richiesto è sicuro (?) venga pagato e bevuto.
Il negozio che ha vinto questa piccola gara è  AvaTech Store – Apple Assistenza con la mail info@apple-assistenza.it. Per andare al negozio cliccate QUI. Per noi vale la pena andarci, anche se non siete vicinissimi alla zona di Conca d’Oro.

Secondo test, riparazione computer online. eBay ed eCommerce

Molti laboratori online per la riparazione di computer e telefoni sono semplicemente le vetrine di alcuni negozi su strada, un po’ ovunque sul territorio nazionale. Questi li scartiamo, perchè fanno parte del primo gruppo.

Passiamo a chi lavora direttamente online, e verifichiamo le disponibilità su eBay. Abbiamo inviato la stessa domanda a cinque o sei utenti/venditori eBay, che offrivano un servizio completo di riparazione, con ritiro e riconsegna del computer.
Naturalmente ci vorrà un minimo di fiducia, perchè in effetti il pacco potrebbe sempre sparire, e voi rimanere senza computer. E’ opportuno spedire con un pacco assicurato, magari con la conferma del destinatario. E’ sempre possibile verificare i dati del venditore su eBay, basta scorrere in fondo alla pagina dell’annuncio. Tenete sempre presente la parte più importante nell’utilizzo del sistema eBay online. Fate OGNI operazione attraverso il portale, non concludete nulla al di fuori di eBay, perchè non sarete mai protetti dalle ottime assicurazioni del sistema di aste più importante del mondo.

Ecco il messaggio spedito a tutti questi inserzionisti eBay, uno dei quali pubblica l’annuncio che vedete riportato nell’immagine. Il messaggio viene spedito in italiano ad alcuni, in inglese ad altri, e il testo è questo:

riparazione-scheda-logica-apple-macbookBuongiorno, siamo in possesso di un computer Apple MacBook Pro 13 late 2011, con una probabile rottura della scheda logica e con il SMC (System Management Console) in corto. Peraltro nemmeno il trackpad sembra funzionare e nessun altro tasto funziona. Dato che il computer è di proprietà di una associazione no profit, che ha ovviamente un budget basso, stiamo cercando il modo migliore e più economico per ripararlo. Sempre che valga la pena.

Ecco la risposta di questo centro che, non a caso, si chiama proprio Apple Service, un nome che invoglia a immaginare un centro di riparazione autorizzata:

Caro Sig. XXX, è un onore che Lei voglia affidarsi a noi per l’assistenza sul Suo Mac, tuttavia come potrà ben capire per noi (così come per gli altri, quelli seri) è impossibile e poco serio fare diagnosi e/o preventivi senza poter vedere fisicamente il prodotto in laboratorio per compiere le indagini diagnostiche necessarie, soprattutto in casi come il suo di una certa complessità. Essenzialmente non sappiamo cos’abbia quindi come possiamo generarLe un preventivo? Non si può. Qualora fosse interessato ad affidarci il prodotto per gli interventi di diagnosi e riparazione deve aprire un Ticket RMA direttamente sul sito del nostro laboratorio a questo link:

http://www.appleservice.it

NON EFFETTUI L’ACQUISTO SU EBAY IN QUANTO IL SISTEMA LE RICHIEDEREBBE IL PAGAMENTO ANTICIPATO DELL’INTERA CIFRA. LO FARA’ DOPO LA RIPARAZIONE SE AVVENUTA CON SUCCESSO.

Entro 24/48 ore le attribuiremo il numero di pratica assegnato al Suo caso e da quel momento potrà inviarci il notebook. Sul modulo di richiesta RMA potrà anche selezionare le modalità di spedizione del prodotto tra cui il nostro esclusivo servizio RITIRO & RICONSEGNA (spedizione andata e ritorno) a partire da € 19,90 oppure scegliere di gestire tutto con il Suo corriere convenzionato. (omissis …) AppleService Torino – www.appleservice.it

Ora, dite la verità, avreste qualche dubbio dopo tutta questa spiegazione? Viene voglia di affidarsi decisamente e assolutamente a questo centro riparazioni, sicuri che applicheranno il prezzo inferiore di tutti, anche perchè l’inserzione eBay, che loro “sconsigliano“, ma lo fanno solo per il nostro bene, per non farci spendere in anticipo.

Da notare che la spesa maggiore attraverso eBay, per questo venditore di Torino, è pari a 139,90 €. Come vedete anche voi, nell’inserzione è scritto “Riparazione scheda logica Apple MacBook Pro – Tutti gli anni e diagonali”. Teoricamente, quindi, con poco meno di 140€ il nostro Mac sarà sistemato.

truffa-online-riparazione-macbook

Procediamo come hanno scritto nel messaggio, e attiviamo il sistema direttamente sul loro sito web, pagando un costo per il ritiro e la successiva rispedizione del corriere.

E qui viene il bello. Cliccando sul loro sito sembra che accettiamo, inconsapevolmente, una serie di norme fra cui quella che ci obbliga a un pagamento di ben 78€ per il solo preventivo. Torniamo dunque alla stessa modalità iniziale, in un modo o nell’altro trovano un sistema per truffare il cliente.

Il preventivo ovviamente lo hanno fatto, e riporta ben 479€, ben superiore al primo, onesto, di Roma, per lo stesso identico guasto.

Alla fine abbiamo dovuto pagare il 78€, a cui già si erano aggiunti i quasi 20€ per il corriere, andata e ritorno.

Totale ben 108€ per non avere assolutamente nulla.

 

La conclusione: attenzione alle truffe online

Non ci stanchiamo mai di sottolineare quanto sia difficile, online, trovare persone e ditte affidabili. Inerteco, ad esempio, ha costruito anno dopo anno una sua presenza sul territorio, espandendosi dalla sede di Roma e la fabbrica di Tivoli verso il nord e il sud dell’Italia, dove ormai è apprezzata e conosciuta, non solo negli ambienti strettamente legati ai Gabbioni Armati e Gabbioni Metallici tradizionali.

Altri, purtroppo, come la ditta appena citata, usano dei piccoli metodi truffaldini per tentare di raggranellare qualche euro. E’ la modalità, di solito, di chi non può garantire la professionalità, il seguire il cliente, l’affidabilità, e deve necessariamente affidarsi ad altri sistemi.

Molto diversa, ad esempio, la condizione di una ditta come Inerteco. Sicuri di ciò che produciamo, infatti, non temiamo alcun tipo di verifica, controllo, ispezione di qualità. Sappiamo che i nostri Gabbioni Metallici Armati sono indistruttibili ed eterni, anche a proteggere le zone con slavine, frane, smottamenti, come riempiti di vetri colorati e illuminati a LED nel mezzo di un bel giardino o su un terrazzo in città.

 

 

 

 

Categories: News